Uova strapazzate al pomodoro

Se tra frigo e credenza ci sono solo delle uova e del sugo di pomodoro, vuol dire che l’unica ricetta che puoi preparare sono le uova strapazzate al pomodoro. Un piatto buono che piacerà anche ai bambini.

Difficoltà:
Molto bassa
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Molto basso
Uova strapazzate al pomodoro

Le uova strapazzate al pomodoro sono un secondo piatto della cucina tradizionale antica; questa ricetta è anche chiamata uova in trippa o frittata in trippa perché cerca di emulare la trippa usando però delle uova.

Tra tutte le ricette con uova questa è quella che la mia nonna paterna preferiva; mi diceva sempre: “Meglio mangiare un piatto povero ma fatto con ingredienti che hai prodotto tu, che una pietanza con trippa che non so da dove proviene.” Tutte sagge le nonne! Infatti le uova strapazzate al pomodoro sono gustose, genuine, vegetariane, ricche di proteine, vitamine, fibre e costano poco.

Quando la sera non sai proprio cosa cucinare, le uova in trippa alla romana ti salvano la vita! Cinque minuti, 5 uova e il gioco ed è subito in tavola.

Materiali utilizzati

  • Padella
  • Casseruola
  • Ciotola
  • Cucchiaio di legno

Ingredienti per 4 persone

❯ 5 uova

❯ 250 ml di polpa di pomodoro

❯ 2 cucchiai di parmigiano grattugiato

❯ una cipolla bianca o rossa

❯ olio di oliva

❯ peperoncino a piacere

❯ un ciuffo di basilico

❯ sale

Procedimento

Come fare le uova strapazzate al pomodoro

1. In una padella versate un bel filo d’olio d’oliva, una cipolla bianca tagliata sottilmente e se vi piace, mezzo peperoncino. Portate la padella sul fuoco e fate soffriggere la cipolla.

uova con pomodoro

2. Dopo 5 o 6 minuti, aggiungete anche la polpa di pomodoro e continuate la cottura a fiamma bassa. Cucinate il sugo di pomodoro per altri 5 minuti mescolando di tanto in tanto, poi spegnete e lasciate raffreddare.

uova e pomodoro

3. Prendete ora una ciotola e sbattete le 5 uova con una forchetta, aggiungendo anche il parmigiano grattugiato e un pizzico di sale.

uovo strapazzato

4. Ora cucinate le uova strapazzate. Riscaldate la padella con un filo d’olio e versate le uova, quindi fatele cuocere mescolando di continuo con un cucchiaio di legno.

uova strapazzate pomodoro

5. Versate le uova strapazzate nella casseruola del sugo e mescolate qualche secondo tenendo i fuoco acceso.

uova strapazzate con pomodoro

6. Servite le uova strapazzate al pomodoro con un ciuffo di basilico fresco. Gustatele ben calde, vedrete che bontà.

uovo con pomodoro

uovo con il pomodoro

Stagione ideale

La ricetta delle uova in trippa si può preparare tutto l’anno. Fredda d’estate e a zuppetta d’inverno.

Conservazione

Le uova al pomodoro si possono conservare in frigo per 1 o 2 giorni.

Il consiglio in più

  • Di solito i bambini apprezzano molto questa ricetta ma se dovessero fare storie, a causa della cipolla, passate il minipimer prima di aggiungere le uova.

Idee e varianti

  • Se andate di fretta potete fare come faceva la mia nonna paterna, cioè cucinare le uova strapazzate stesso nel sugo e con il coperchio, in questo modo sporcherete meno tegami e le uova risulteranno meno asciutte.
  • Una variante romana della ricetta è preparare una frittata sottile, arrotolarla su se stessa, tagliarla a fettine sottili e poi unirle al sugo di pomodoro. Cosi facendo viene simulata la trippa.. ecco perché a Roma è chiamata la “frittata in trippa”.

Quale contorno abbinare

Io ci abbinerei solo tanto, ma tanto, pane casereccio caldo.

Qualche notizia in più sulle uova strapazzate al pomodoro

Se vi chiedo quali sono i piatti tipici di Roma, sono certa che mi rispondereste: la pasta cacio e pepe, i bucatini all’amatriciana…ecc. Sicuro non vi passa per la testa l’uovo con sugo, ma invece, anche la ricetta della trippa finta ha origini romane antichissime, quando i poveri contadini non potendo comprare la carne si accontentavano delle uova delle loro galline.

Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 1 Media Voto: 5]
LASCIA UN COMMENTO »