Pesto alla genovese

Con basilico e formaggio possiamo realizzare la ricetta del pesto alla genovese, da mangiare con le classiche trofie oppure con gli spaghetti. Andiamo insieme a scoprire questa semplice ricetta.

Difficoltà:
Molto bassa
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Molto basso
Pesto alla genovese

Il pesto alla genovese, al pari di quello ai broccoli (di origine pugliese) è una delle salse per condimento più famose (e ricche di gusto) della tradizione gastronomica italiana.

In questa ricetta condiremo il nostro pesto con le classiche trofie.

Strumenti necessari 

  • mortaio.

Ingredienti per 4 persone

❯ 50 gr di basilico in foglie (meglio se quello a foglie strette)

❯ 2 spicchi d'aglio

❯ 70 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato

❯ 30 gr di pecorino grattugiato

❯ 100 ml di olio extra vergine di oliva

❯ 1 cucchiaio di pinoli

❯ sale grosso

Procedimento

Come preparare il pesto alla genovese

1. Mettete nel mortaio i due spicchi di aglio sbucciati e qualche grano di sale;

2. Pestate sino a quando l’aglio non avrà raggiunto una consistenza cremosa;

3. Aggiungete a questo punto le foglie di basilico che avrete precedentemente pulito con un panno morbido e anche qualche altro grano di sale grosso;

4. Iniziate a pestare il basilico;

5. Quando iniziate a vedere una sostanza liquida di un colore verde intenso aggiungete i pinoli;

6. Continuate a pestare e dopo qualche secondo aggiungete anche i formaggi;

7. Continuate a pestare ed iniziate a versare a filo anche l’olio di oliva;

8. Pestate il tutto sino a quando non avrete ottenuto una crema omogenea.

Abbinamento ideale

Le trofie sono una speciale pasta della tradizione ligure. Oggi fortunatamente le troviamo in commercio senza alcun tipo di difficoltà, anche nella pasta fresca. Ovviamente se volete una ricetta davvero gustosa quelle di pasta fresca sono le migliori. Al posto delle trofie potete utilizzare qualsiasi altro tipo di pasta, anche gli spaghetti sono perfetti con il pesto.

Il consiglio in più

Per pestare il basilico nel miglior modo possibile dovete ruotare il vostro pestello da sinistra verso destra facendo però al contempo anche ruotare il mortaio, ovviamente nel senso contrario a quello in cui state pestando.

Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 1 Media Voto: 5]
LASCIA UN COMMENTO »