Menù Vigilia di Natale, Chic ed Elegante

Redazione FoodGnam 19 Dicembre 2019

Siete alla ricerca di un menù per la vigilia di Natale davvero molto raffinato? Continuate a leggere, scoprirete il menù perfetto per voi.

Menù Vigilia di Natale, Chic ed Elegante

Visto che il menù della Vigilia di Natale deve essere a base di pesce possiamo scegliere alcune delle ricette più chic ed eleganti per dare alla nostra tavola un sapore un po’ più ricercato. Non abbiate paura, non abbiamo in mente delle ricette complicate. Seguiteci e scoprirete come realizzare in modo semplice e veloce un menù davvero chic.

Aperitivo

Una coppa di champagne, per brindare con eleganza: Non c’è niente di meglio di una coppa di champagne per dare il via ad una menù della vigilia di Natale elegante e chic. Sono davvero molti gli champagne pregiati che possiamo consigliarvi come il Laurent-Perrier, il Moët et Chandon, il Piper e il Perrier-Jouët.

Antipasto

Ostiche crude con lo champagne: Non esiste un abbinamento migliore di quello delle ostriche con lo champagne, ostriche che devono ovviamente essere gustate crude per assaporarne appieno tutto il sapore. Lavate bene l’ostrica e apritela aiutandovi con un coltello dalla lama corta e piuttosto sottile. Cospargete un vassoio di ghiaccio e sale e adagiatevi le ostriche. Eccole, sono già pronte per essere servite. Ricordate di mettere in tavola anche qualche fetta di limone e delle sottili fette di pane bianco con burro e pepe nero.

Primo

Lo champagne anche nel primo, il risotto: Dato che abbiamo a disposizione questo vino francese davvero molto pregiato possiamo utilizzarlo anche per la preparazione di un primo piatto dal sapore delicato e dal profumo elegante, il risotto allo champagne. Se volete potete anche arricchirlo con qualche gambero, ma vi assicuriamo che è eccezionale anche senza alcun tipo di aggiunta.

Una nota amara, il risotto al radicchio rosso: Il menù della vigilia di Natale è iniziato alla grande grazie allo champagne, ma dobbiamo ammettere che a questo punto è arrivato il momento di aggiungere una nota amara in modo da smorzare un po’ la dolcezza che è stata assaporata sino ad adesso. Possiamo allora portare in tavola un semplice risotto al radicchio rosso trevigiano.

Secondo

Leggeri spiedini di pesce come secondo: Ci siamo mantenuti davvero molto leggeri sino ad adesso, è importante quindi cercare di tenere la stessa leggerezza anche nella proposta del secondo piatto se vogliamo che il menù della vigilia di Natale sia davvero raffinato e sobrio. Portate in tavola allora degli spiedini di pesce cotti al forno. Potete utilizzare gamberi, seppie, pesce spada, salmone, capesante e tante colorate verdure ovviamente.

Dolce

Il tronchetto di Natale: Non può mancare ovviamente anche un dolce tradizionale come il meraviglioso tronchetto di Natale tipico della Francia, anche in questo caso un dolce non solo gustoso ma anche molto coreografico.

Come vi avevamo promesso si tratta di un menù davvero molto semplice da realizzare che vi offre però l’opportunità di portare in tavola una cena della vigilia davvero molto elegante e chic. Che cosa ne pensate?

LASCIA UN COMMENTO »