Frittelle di cavolfiore

Le frittelle di cavolfiore dette anche zeppoline, sono gustose palline croccanti e dal cuore morbido. Ecco la ricetta.

Difficoltà:
Molto bassa
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Basso
Frittelle di cavolfiore

Le frittelle di cavolfiore sono squisite zeppoline fritte dal ripieno soffice e la superficie croccante. Un antipasto sfizioso e goloso da servire in un buffet ogni volta che ci sono amici o parenti, oppure da portare in tavola come secondo piatto accompagnate da una verdura fresca. Mica esistono solo le frittelle di fiori di zucca!

L’ultima volta che ho pasticciato con il cavolfiore sono uscite fuori delle buonissime polpette di cavolfiore, stavolta invece mi sono superata con queste zeppoline fritte deliziose. Per prepararle basta preparare una pastella per fritti e amalgamare un cavolfiore sbollentate; poi subito in frittura e il gioco è fatto. Perfette anche per i vegetariani.

Con questa dose d’ingredienti avrete circa 18 frittelle di cavolo.

Materiali utilizzati

  • Ciotola
  • Tegame per friggere
  • Carta assorbente

Ingredienti per 4 persone

❯ 135 gr farina

❯ 135 gr acqua

❯ 100 gr cavolfiore

❯ 5 gr lievito di birra fresco

❯ sale q.b.

❯ olio di semi q.b.

Procedimento

Come fare le frittelle di cavolfiore

1. Pulite il cavolfiore e dividetelo in pezzi

frittelle di cavolfiore ricetta

2. Lavate il cavolfiore e successivamente lessatelo in acqua bollette salata. Cucinatelo per circa 15 minuti da quando l’acqua ha preso a bollire.

cavoli fritti

3. Quando il cavolfiore sarà cotto scolatelo e lasciate raffreddare.

cavolfiori in pastella senza uova

4. Nel frattempo preparate la pastella per le zeppoline di cavolfiori. In una ciotola mescolate la farina con il sale.

pastella per cavolfiore

5. Sciogliete il lievito nell’acqua e poi aggiungetelo alla farina. Mescolate per bene.

cavolfiori in pastella

6. Continuate a impastare con una forchetta e aggiungete anche il cavolfiore tagliato a piccoli pezzetti.

pastella per cavolfiore fritto

7. Amalgamate la pastella e fasciatela riposare per 30 minuti.

ricette di cavolfiore

8. Versate nella padella l’olio e appena l’olio sarà caldo calate la pastella a cucchiaiate. Girate le frittelle con una forchetta in modo che si cuociano su tutta la superficie.

ricetta di cavolfiore

come si fa la pastella

9. Quando le polpette di cavolfiore fritte si saranno dorate, toglietele con una schiumarola e fatele asciugare su carta assorbente da cucina. Continuare a friggere fino a finire l’impasto.

10. Le golose frittelle di cavolfiore sono pronte per essere servite. Se volete aggiungete un po’ di sale e pepe.

come preparare la pastella

zeppoline di cavolfiore

Stagione ideale

Sempre.

Conservazione

Vi consiglio di mangiare le frittelle di cavolfiore in pastella quando sono ancora calde, croccanti e profumate. Se vi avanza della pastella potete conservarla in frigo, chiusa in un contenitore, per un giorno.

Il consiglio in più

  • Volendo potete aggiungere nell’impasto delle erbe aromatiche.

Idee e varianti

  • Per frittelle colorate utilizzate il cavolo viola.
  • In alternativa alla frittura è possibile cuocere le frittelle di cavolfiore in padella antiaderente senza olio e burro.
Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 0 Media Voto: 0]
LASCIA UN COMMENTO »