Ferricelli alla canapa con porri e nduja calabrese

Ferricelli alla canapa con porri e nduja calabrese, un primo piatto della tradizione Abruzzese. Ecco come prepararlo.

Difficoltà:
Media
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Medio/basso
Ferricelli alla canapa con porri e nduja calabrese

I ferricelli, detti anche “fricelli” sono una tipica pasta dell’italia meridionale, in particolare della Lucania (Abruzzo). Questo formato di pasta è simile agli strozzapreti, in questa ricetta scopriremo come prepararli con porri e nduja calabrese, per un primo piatto veloce e saporito. I ferricelli fatti in casa si preparano con semola rimacinata e acqua secondo la tradizione meridionale.

Porzioni: 2

Ingredienti

❯ 300 gr di ferricelli secchi con canapa

❯ 70 gr di 'nduja calabrese

❯ 2 porri grandi

❯ 4 cucchiai di olio di oliva

❯ 1 pizzico di origano secco

❯ pecorino in scaglie a piacere

❯ sale q.b.

Procedimento

Come fare i ferricelli alla canapa con porri e nduja calabrese

Per cucinare questa ricetta con ferricelli alla canapa procedete in questo modo. In una larga padella mettere l’olio e i porri affettati sottilmente e fate soffriggere per 5 minuti; successivamente sfumate versando mezzo bicchiere di acqua e salando a piacere.

Lasciate cuocere a fiamma moderata fino a quando il porro non è tenero.

Aggiungervi ora la nduja spellata e tagliata a pezzetti, fatela sciogliere per qualche minuto amalgamando con un cucchiaio di legno. Infine aggiungete l’origano, spegnere e lasciate riposare.

Mentre il sugo si rassoda mettete sul fuoco una pentola con l’acqua saltata; appena arriva a bollore lessata la pasta e scolatela 5 minuti prima della cottura. Ricordatevi di lasciate un bicchiere d’acqua della cottura.

Versate i ferricelli nel tegame del condimento e accendete di nuovo il fuoco a fiamma bassa. Amalgamate bene versando man mano un po’ d’acqua di cottura in modo da mantecare bene il primo piatto lucano.

Impiattare i ferricelli alla canapa con porri e nduja calabrese e spolverare con le scaglie di pecorino. Servire il primo piatto ancora caldo.

 

Il consiglio in più

  • Chi gradisce, nel periodo convenuto, può fare anche una grattatina di rafano, tipico proprio della Val d’Agri
  • Provate anche i ferricelli con fagiolini e basilico.
Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 3 Media Voto: 5]

One Comment »

  1. Avatar
    Urghenne 24 Febbraio 2024 at 22:54 -

    La Lucania è la Basilicata, non l’Abruzzo! Infatti confina con la Calabria, patria della ‘ Nduja

Commenta »