Fave dei morti

In diverse regioni d’Italia, come il Lazio, l’Umbria e il Molise, il primo novembre si è soliti preparare di biscotti alle mandorle che vengono chiamati fave dei morti. Ecco la ricetta e perché si chiamano così.

Difficoltà:
Molto bassa
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Basso
Fave dei morti

Le fave dei morti, dette anche fave dolci o ossa dei morti, sono dei piccoli biscottini a base di mandorle che vengono preparati nella giornata di Ognissanti oppure per la festa di Halloween.

Vediamo come preparare la ricetta delle fave dei morti.

Materiali utilizzati

  • Mixer
  • Terrina
  • Leccarda
  • Carta da forno

Ingredienti per 6 persone

❯ 180 gr di mandorle perlate

❯ 80 gr di farina

❯ 100 gr di zucchero

❯ 25 gr di burro

❯ 1 uovo

❯ mezza scorza di limone grattugiata

❯ una tazzina di grappa

Procedimento

Come fare le fave dei morti

1. Tritate finemente le mandorle con un mixer elettrico.

fave dei morti morbide ricetta

2. Versate le mandorle tritate in una terrina e aggiungete anche la farina e lo zucchero. Mescolate.

fave dei morti morbide

3. Unite al composto anche l’uovo e la buccia del limone grattugiato.

fave dei morti origine

4. Infine aggiungete anche il burro precedentemente sciolto in un pentolino e la grappa.

dolce dei morti

5. Ora mescolate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

ossa dei morti ricetta

6. Prendete man mano una parte dell’impasto, create prima dei piccoli salsicciotti del diametro di un cm, poi dividetelo in pezzetti da 1 o 2 cm circa. Modellate i pezzettini con le mani cercando di dare una forma ovale schiacciata.

ricetta fave dei morti

7. Disponente le fave dei morti su una leccarda rivestita con carta forno distanziandoli l’uno dall’altro. Cuocete i biscottini alle mandorle in forno preriscaldato a 140° per 30 minuti.

fave dei santi

8. Le fave dei morti sono pronte per essere portate in tavola.

dolci per i morti

Stagione ideale

Le fave dolci si preparano in occasione della festa di Ognissanti, cioè il primo novembre. È solito anche prepararli per la notte di Halloween a forma di ossa.

Conservazione

Le ossa dei morti si possono conservare per 4-5 giorni chiusi in un contenitore ermetico.

Il consiglio in più

Se con un dito schiacciate il centro di ogni biscottino otterrete proprio la forma delle fave.

Idee e varianti

  • Per variare potete aggiungere all’impasto qualche pinolo e un pizzico di cannella.
  • Invece delle mandorle tritate potete usare anche della farina di mandorle, in quest’ultimo caso il gusto sarà meno intenso.

Qualche notizia in più sulle fave dei morti

La credenza dice che in questi biscottini è racchiusa l’anima dei morti. Quindi è solito portarli in tavola tra il primo e il secondo giorno di novembre, in modo da ricordare i proprio defunti e mangiare insieme a loro.

Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 1 Media Voto: 5]
LASCIA UN COMMENTO »