Corn dog

Tra i tanti cibi di strada americani, oggi proviamo i corn dog, simpatici wurstel fritti in pastella e sostenuti da stecchini di legno. Forse il più diffuso street food statunitense.

Difficoltà:
Bassa
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Molto basso
Corn dog

I corn dog sono dei wurstel su stecco fritti in una pastella di farina di mais, uno street food proveniente dall’America, proprio come i famosi hot dog.

Chi è stato negli Stati Uniti, per strada o a una partita di basket, sicuro avrà notato che tra gli snack più venduti ci sono questi wurstel su stecchi croccanti e dorati, che insieme a panini e hot dog conquistano i palati di tutti gli americani e non solo.

Dunque, se volete un finger food che vi delizi il palato, uno snack da gustare con gli amici come aperitivo, vi spiego come preparare dei gustosi wurstel americani fatti in casa, pronti in 5 minuti

Materiali utilizzati

  • Stecchini di legno per spiedini
  • Tegame per friggere

Ingredienti per 4 persone

❯ 3 wurstel grandi

❯ 70 ml di latte

❯ 50 gr di farina di mais

❯ 50 gr di farina 0

❯ un uovo

❯ un cucchiaino di zucchero

❯ un cucchiaino di sale

❯ olio di semi

Procedimento

Come fare i corn dog

1. Per preparare i corn dog iniziate con la pastella per wurstel. In una terrina sbattete l’uovo con il latte.

wurstel fritti in pastella

2. Aggiungete entrambe le farine e mescolate con una forchetta fino ad ottenere un composto abbastanza denso e senza grumi. Unite anche lo zucchero e il sale.

street food

3. Tagliate tutti i wurstel in due.

corn dog con mozzarella ricetta

4. Impanate i wurstel con un po’ di farina 0.

ricetta wurstel fritti

5. Immergete i wurstel nel composto fino a ricoprirli completamente. Aiutatevi con una forchetta per stendere bene il denso composto.

wurstel ricette sfiziose

6. Infilzate i würstel con degli stecchini da spiedini.

7. Riscaldate l’olio di semi in una padella e friggete i corn dogs fino ad ottenere una croccante panatura dorata su tutti i lati. Per la frittura ci vorranno circa 2-3 minuti. Assicuratevi che l’olio sia arrivato alla giusta temperatura immergendo uno stecchino.

ricette americane salate

8. Passate i wurstel in pastella in un piatto con foglio assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

wurstel ricette

9. Servite i corn dogs ancora caldi accompagnati da varie salsine come: maionese, ketchup e senape.

cibo americano ricette

 

cibi americani ricette

 

antipasto americano

ricette con i wurstel

Stagione ideale

Sempre.

Conservazione

I wurstel fritti in pastella vanno mangiate caldi appena fritti; se proprio li dovete conservare lasciateli a temperatura per al massimo un giorno.

I wurstel americani si possono congelare dopo averli fritti e fatti raffreddare.

I consigli in più

  • Il segreto per dei wurstel fritti perfetti è nella pastella, deve essere densa e senza grumi.

Idee e varianti

  • Condite i corn don con senape, maionese e/o ketchup per uno snack tutto americano.
  • E per la pastella? Se la volete più leggera sostituite il latte con l’acqua; se invece volete renderla più gustosa versate la birra al posto del latte.
  • Corn dog ancora più croccanti. Nella pastella aggiungi dei flakes corner tritati.
  • Corn dog con mozzarella: Prima di passare i wurstel nella pastella, arrotola su di essi una fetta di mozzarella asciutta. Otterrete dei corn dog cheese croccanti ma anche super filanti.

Quale contorno abbinare

Se per una volta chiudete un occhio al fattore “salute”, ecco un buon secondo piatto: wurstel impanati e una mega insalata fresca.

Qualche notizia in più sui corn dog

La ricetta dei corn dog ha origine intorno al 1920 ma solo dopo circa vent’anni divennero famosi. La loro notorietà esplose quando Carl e Neil Fletcher presentarono i “corny dogs” alla Texas State Fair.

Curiosità sui corn dog

Stessa ricetta nomi diversi. Come tutti i cibi da strada, anche i corn dogs si sono diffusi anche in altri paese, ma con nomi diversi: in Argentina li chiamano “Panchuker”, in Canada “Pogo sticks”, in Australia “Pluto Pup”.

Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 0 Media Voto: 0]
LASCIA UN COMMENTO »