Arista all’arancia

L’arista all’arancia è un secondo piatto di carne di maiale facile da preparare. La ricetta perfetta da portare in tavola la domenica a pranzo con tutta la famiglia.

Difficoltà:
Media
Cottura:
Preparaz.:
Costo:
Medio
Arista all’arancia

L’arista all’arancia è un secondo piatto a base di carne molto prelibato e raffinato. Un arrosto di maiale cotto al forno e insaporito con una salsina all’arancia.

L’arista di maiale all’arancia è la giusta ricetta di carne da portare in tavola la domenica a pranzo, con tanti contorni come le patate al forno, zucchine grigliate e insalata fresca. Con questo arrosto il successo è assicurato, bello nella presentazione e tanto ma tanto buono.

La lonza di maiale all’arancia, detto anche lombo, è un pezzo di carne molto adatto per la cottura arrosto, perché tenero e poco grasso, quindi alle alte temperature resta succoso e dolce. Anche per questo si adatta benissimo al condimento all’arance.

LEGGI ANCHE: Brasato al vino rosso

Materiali utilizzati

  • Pirofila
  • Padella antiaderente
  • Tagliere

Ingredienti per 6 persone

❯ 800-1000 kg di arista di maiale

❯ 20 gr di burro

❯ 2 arance

❯ un bicchiere di vino bianco

❯ qualche rametto di rosmarino

❯ un cucchiaino di maizena o farina

❯ olio d’oliva

❯ sale q.b.

❯ pepe nero a piacere

Procedimento

Come fare l’arista all’arancia

1. La prima cosa da fare con l’arista è arrotolarla con uno spago da cucina, con i rametti di rosmarino. In questo modo la carne assorbirà tutto l’aroma delle erbette.

arista all'arancia

 

2. Dopo aver lavato accuratamente le arance, grattugiatene la scorza e ricavatene il succo.

arista al forno morbida

 

3. In una pirofila versate il succo delle arance e la scorza grattugiata.

arrosto lonza arancia

 

4. Adagiate l’arista al centro della pirofila e lasciatela marinare un’ora, girandola di tanto in tanto.

arista agli agrumi

5. In una padella antiaderente fate sciogliere un filo d’olio con il burro. Aggiungete anche la carne e fatela dorate da tutti i lati. Questa tecnica serve per sigillare bene la carne in modo che tutti i succhi restano all’interno.

arista arancia ricetta

6. Sempre a fiamma altra sfumate con il vino bianco.

ricetta arista all arancia

7. Rimettete l’artista nella pirofila con la marinatura all’arancia e lasciatela cuocere in forno preriscaldato per un’ora a 180°. Verso metà cottura girate la carne e versate sopra un po’ del condimento all’arancia. Aggiustate di sale e pepe.

arista all arancia

8. A cottura ultimate togliete poggiate l’arista su un tagliere e tagliatela a fette spesse circa mezzo centimetro.

rosbif di maiale al forno

9. Nel sugetto all’arancia versate la maizena setacciata e amalgamate fino ad ottenere una salsina poco densa.

carne all arancia

10. L’arista all’arancia è pronta per essere apprezzata. In ogni piatto mettere una o due fettine di maiale cosparse da una cucchiaiata di condimento all’arancia.

filetto di maiale all arancia

arista arancia

Stagione ideale

È sempre il periodo giusto per l’arrosto di maiale.

Conservazione

Il filetto di maiale all’arancia si può conservare in frigo per 2-3 giorni.

Il consiglio in più

  • Se durante la cottura l’arista dovesse scurirsi copritela con della carta da forno o con una teglia.

Idee e varianti

  • L’arista in agrodolce si può aromatizzare anche con timo e un pizzico di zenzero.
  • Arista all’arancia in pentola. Dopo aver rosolato la carne su tutti i lati ponete il pezzo in una padella capiente insieme al succo
  • Potete decorare la vostra arista con fettine di arancia fatte appassire in forno.

Quale contorno abbinare

Patate al forno, verdure cotte o crude, carote in padella.

Quale carne scegliere per l’arrosto?

Per l’arrosto si possono scegliere vari tipi di carne: l’arista o carrè, la lonza, o l’arista disossata, quella che ho scelto io.

L’arista o carrè è la parte più pregiata del suoino ed è anche la più grassa. Essa viene cotta con tutte le ossa.

La lonza è un taglio magrissimo ed è indicato per cotture in umido per cercare di mantenere la carne morbida.

L’arista disossata o carrè classico è un’arista a cui sono state tolte le ossa e in superficie ha una parte più grassa; in questo modo la carne resta succosa e tenera.

Dai un voto a questa ricetta
[Totale: 1 Media Voto: 5]
LASCIA UN COMMENTO »